Archivio | luglio, 2012

troppo tempo

3 Lug

Ci sarebbe troppo da dire.
Nella speranza che passi, bambina.
Che questo casino passi.
Tu hai una pazienza d’oro,
mi hai aspettato, mi hai seguito,
e adesso ti godi questo casino.

Continuo a girarci intorno,
ma siamo stati uno splendido nulla,
scarpe blu, ananas e sole di settembre.
Le cose così andrebbero chiuse per tempo.
Invece sono qui, a girarci intorno.

Ci sarebbe poco da fare,
ma almeno quel poco,
incrociando le tue gambe perfette,
e questa tequila calda,
andrebbe fatto.

Invece siamo ancora qui,
correndo sul filo del rasoio,
rincorrendoci per casa,
mentre cerchiamo un telefono.

Non abbiamo nessuno da chiamare,
ma sarebbe il caso di lasciar perdere,
invece stiamo qui.
Tra poco sarà una grande festa.
Abito bianco, vino e sole caldo.

Fottute le tue gambe perfette,
la Provenza e le sue strade,
la tequila e il mio non saper prendere mai una posizione.

Posso averne ancora,
chiede la tua bocca.
Per sempre,
rispondono le mie braccia.
A sapere cosa stiamo facendo,
l’avremmo fatto in ogni caso.

Sono le conseguenze,
a spaventare le mie gambe,
a far sorridere le tue mani.

Insieme,
e non ci spaventa nemmeno il dolore.
Quando sei attaccata a me,
sembra che anche la città si fermi a guardarci.

Potrebbe non finire mai, questo momento.
Ma nei miei sogni continuo a cadere.
Mi sveglio sudato,
sul bordo del letto,
sul bordo di una bugia.

Non vorrei mai farti soffrire,
ma ho troppa paura per dirlo.
Non vorrei mai farti cadere,
e so che non succederà.

Poi,
camminando solo,
mi ritrovo a pensare al mio sogno.
Continuo a cadere,
ci sarebbe troppo da dire.
Invece non cado mai,
so che sei qui.

Non riesco a sorridere,
di questi tempi,
investito dalle conseguenze.

Non riesco a bere tequila,
di questi tempi,
sommerso dalla verità.

Non riesco a non pensare alle tue gambe,
alle tue labbra,
all’esatto momento in cui ho capito,
che andava fatto.
Senza nessuna ragione,
senza nessun senso,
se non la certezza della paura.

Che non fa male,
tra le tue gambe.

Arriverà il momento in cui,
se mi vuoi,
potrò dirti di averne davvero bisogno.

Annunci