Archivio | settembre, 2012

Suonando un lento sul mare

26 Set

Nessuno ti terrà la mano,
mentre settembre finirà,
mentre bottiglie di vetro rotoleranno,
mentre tenterai di lavare via i tuoi peccati.

Il silenzio sta iniziando a piangere,
un gruppo di turisti osserva il mare dal porto.

Cammini per lavare via le colpe.
Sono quaranta giorni,
quaranta lunghissime albe,
sai molto piú di quanto dovresti sapere.

Il mare inizia a placarsi,
un autista fuma sconsolato appoggiato al cofano.

Nessuno ti terrà la mano,
quando avrai a che fare con la fine.
Lasciami entrare nei tuoi peccati,
e scommettere che ne usciremo.

Il porto finisce sugli scogli,
il mare inizia dove finisce il cielo.

Dovrebbero parlare di altro,
mentre camminano nell’ombra di una palma.
non importa chi sa del tuo segreto,
nessuno ti terrà la mano.

Le luci del mattino aspettano il sole,
mentre il mare inizia a ritirarsi.

Innamorato dei tuoi fallimenti,
settembre sta finendo,
dietro a tutte le tue bugie,
e tutti parlano di te.

Annunci