Archivio | agosto, 2014

ti guarderò invecchiare

19 Ago

Pensa
non abbiamo mai fatto l’amore sui sedili dietro della macchina.
E non abbiamo nessuna fottuta idea
dei danni che le nostre mani,
realmente,
possano fare.
Vorrei passare pomeriggi di sole caldo,
guardandoti raccogliere pensieri e
pigra
con le mani spostare i sassi vicino al mare.
Su un telo viola,
stesi al sole,
arresi alla vita.
Senza chiederti scusa per il mio passato,
ma solo guardandoti sorridere.
Pensa,
non ho ancora finito di contare quei nei disordinati,
isole di un arcipelago che navigherò,
prima di approdare alla mia isola.
Dove farò di te la mia casa,
e non avrai paura dei miei silenzi,
e non avrò paura delle tue mani.
Piangeremo insieme,
lo faremo.
Molto meno di quanto rideremo,
che noi siamo soldati della nostra felicità.
Ed è una guerra che combatteremo,
insieme,
per sempre.
Pensa,
non ti ho ancora vista uscire dalla doccia,
stanca dell’amore di un pomeriggio,
che torni sulla mia pancia,
a casa.
Come posso pensare,
anche solo per un momento,
di non farlo.
Guardarti invecchiare,
aspettare insieme i tramonti,
seduti su una panchina,
a festeggiare anniversari dal numero infinito.
Questo vorrei fare.
Amarti.

Annunci